HDR-Real-Estate-Photography1.jpg

HDR Le riprese fotografiche degli interni

Le foto nitide e realistiche, di alta qualità, attirano lo sguardo e l’attenzione di un potenziale cliente. Questa semplice regola funziona sempre e ovunque. Se le fotografie del vostro annuncio hanno attirato l’attenzione del cliente, siate sicuri che anche il testo dell’annuncio sarà notato.

HDR-Real-Estate-Photography-Interior-1-2
HDR-Real-Estate-Photography-Interior-1-1

Uno dei modi per ottenere delle fotografie belle e realistiche è la tecnica HDR (High Dynamic Range, immagine con un’ampia gamma dinamica). La tenica HDR ha avuto un ampio utilizzo nelle riprese fotografiche degli interni.

  • Un ambiente vissuto appare nelle foto molto realistico e accogliente.
  • Grazie ad una gamma dinamica di luminosità ampliata, le foto HDR hanno un aspetto decisamente più bello e attraente di quelle normali.
  • Con questa tecnica si evita di avere in una foto delle aree sovraesposte e si riesce a rendere più illuminati gli oggetti posizionati nell’ombra.
  • Per applicare questa tecnica non servono costosi apparecchi per l’illuminazione.

Il principio di funzionamento di HDR

La macchina fotografica percepisce una gamma limitata di livelli di luminosità. Nei casi in cui si fotografano degli ambienti con delle esposizioni molto diverse di varie zone, si perdono dei dettagli per via della sottoesposizione o della sovraesposizione. In entrambi i casi i dettagli (rimasti nelle zone con troppa luce o troppa ombra) risultano poco chiari. L’utilizzo della tecnica HDR permette di evitare questi problemi.

La tecnica HDR viene effettuata per via del bracketing dell’esposizione. Si prende una serie di scatti (tre, cinque, sette) con lo slittamento dell’esposizione di ±3 EV. Di solito è una serie di tre scatti il primo dei quali mira alla ripresa dei dettagli delle zone più luminose, il secondo ha i valori medi, mentre il terzo capta i dettagli delle zone d’ombra. Questi tre scatti vengono caricati in un programma editor che, grazie a un algoritmo controllato, mette insieme tutti e tre i fotogrammi facendone uno solo. Come risultato abbiamo una fotografia con una corretta esposizione delle zone chiare e di quelle scure . La gamma di livelli di luminosità si amplifica il che aumenta considerevolmente la qualità della fotografia.

Living Room, HDR Real Estate Photography
Pool, HDR Real Estate Photography

Che cosa serve per fare le foto HDR?

  1. Macchina fotografica digitale con possibilità di impostazione manuale dell’esposizione (per esempio Panasonic Lumix G3, Olympus E-PL3).
  2. Treppiede.
  3. Software per la creazione delle foto HDR (Adobe Photoshop, Photomatix).

Come effettuare la ripresa HDR

  1. Posizioniamo la macchina fotografica sul treppiede.
  2. Per evitare un rumore eccessivo impostiamo il valore minimo di ISO.
  3. Impostiamo la macchina fotografica in Priorità dei Diaframmi (AV) e impostiamo il valore scelto per il diaframma.
  4. Impostiamo la macchina fotografica in funzione Bracketing (AEB). La macchina automaticamente farà una serie di scatti con un’esposizione diversa. Panasonic Lumix G3 permette di scattare, in automatico, fino a 7 fotogrammi con lo slittamento di 1 EV.
  5. Assicuriamoci di non avere elementi in movimento nell’inquadratura. Il soggetto deve essere completamente statico.
  6. Facciamo gli scatti in formato RAW. Per la tecnica HDR è più adatto il formato RAW invece che JPEG.

Software per HDR

1. Photomatix Pro

È uno dei programmi più diffusi per la creazione delle immagini HDR. Si usa per la creazione e la correzione delle immagini HDR (High Dynamic Range), cioè delle immagini ottenute usando un’esposizione multipla con una più ampia gamma dinamica, di 32 bit, tramite la lettura dai dati EXIF.

Usando gli strumenti Photomatix si può combinare qualsiasi numero di foto multiple per generare un’immagine ad alto contrasto, con i dettagli delle ombre evidenziati. Offre 6 metodi di elaborazione delle foto e dà la possibilità di accorpamento dei dati da elaborare.
OS: Windows & Mac

2. Adobe Photoshop

In Adobe Photoshop il comando Unisci come HDR Pro combina più immagini di esposizioni diverse dello stesso soggetto creando l’intera gamma dinamica in un’unica immagine HDR.
OS: Windows & Mac

3. Fhotoroom HDR

Un potente editor di immagini per l’elaborazione di scatti digitali che permette di operare con immagini HDR e LDR. Il programma, prima conosciuto come Artizen HDR, permette di elaborare e modificare immagini HDR e LDR, di lavorare con foto panoramiche, di creare immagini con l’effetto Fish-eye, di eseguire correzioni di colori, di eliminare rumore dalle foto e di fare tante altre operazioni.
OS: Windows

4. Dynamic-Photo HDR

Un programma per l’elaborazione delle foto dinamiche HDR che permette inoltre di inserirci vari effetti. Le sue principali caratteristiche sono la semplicità dell’utilizzo, l’efficacia e la possibilità di creare un’immagine HDR da un solo scatto.
OS: Windows & Mac

5. easyHDR

Un programma molto efficace per la creazione delle immagini HDR usando anche la tecnica di Tone mapping, con un’interfaccia intuitiva e funzionale e un’ampia gamma di opzioni.
OS: Windows

6. Picturenaut

Picturenaut un programma gratuito per creazione delle immagini HDR.
OS: Windows Only


Ricordatevi che le fotografie forniscono la prima impressione su un immobile a un potenziale compratore. Gli ultimi dati forniti dalla NAR (Associazione nazionale degli agenti immobiliari USA) provano la necessità di presentare gli immobili in vendita con delle immagini. Gli immobili che si possono visionare in foto si vendono più velocemente (del 30%) e ad un prezzo più alto (del 9%).