Fotolia_57131830_M.jpg

5 consigli per un agente immobiliare sulle riprese fotografiche degli interni

Nella ricerca di un immobile il potenziale compratore preferisce sempre vedere l’oggetto in vendita prima di contattare l’agente. L’immagine è più utile di mille parole. Per questo è molto importante fornire delle foto di alta qualità: non c’è niente di più importante della prima impressione che uno riceve visionando l’annuncio di vendita. Grazie a delle belle immagini il vostro annuncio non si perderà tra gli altri.

Il compratore nota subito se le foto di un immobile sono di qualità e hanno un aspetto professionale e attraente. Grazie a questo tipo di immagini l’immobile non solo si vende rapidamente, ma anche ad un prezzo più alto.

Saper eseguire delle riprese fotografiche degli interni può essere utile non solo per un fotografo, ma anche per un agente immobiliare. Seguite questi semplici, ma importantissimi consigli, e avrete più successo del 90% degli agenti immobiliari del vostro mercato.

1. Scelta della macchina fotografica.

Ogni fotografo ha i suoi criteri per la fotografia: per questo non esiste un consiglio universale per la scelta degli strumenti. Però ci sono alcune cose essenziali per ottenere delle foto di buona qualità.

La macchina fotografica e l’obiettivo

Fotolia_53719421_V

Equipaggiamento di un fotografo professionista

Le attrezzature fotografiche evolvono molto velocemente, e ogni anno escono nuovi modelli di macchine fotografiche. Inoltre, ognuno ha capacità ed esperienze diverse per quanto riguarda la fotografia. Fortunatamente, la qualità delle foto degli immobili non dipende molto dalla macchina usata. Per ottenere delle immagini di qualità non c’è bisogno di acquistare l’ultimo modello di una macchina professionale. Basta avere a disposizione un obiettivo grandangolare o super grandangolare (con lunghezza focale dello standard 35 mm equivalente a 14-28 mm). Il grandangolo è uno strumento potente e utile ad accentuare la profondità dell’immagine e le dimensioni relative nell’inquadratura.

Scegliendo la macchina fotografica, bisogna prestare attenzione anche alla sua sensibilità ISO (alla luce). Nel caso il cliente chiedesse di fotografare il suo immobile di notte, la sensibilità alla luce (ISO) della vostra macchina farebbe la differenza: maggiore è, meglio è.

Dal punto di vista del rapporto qualità-prezzo, macchine come, per esempio, la Panasonic LUMIX DMC-GF3 Body vanno molto bene per fare le riprese degli immobili. I principali vantaggi di questa macchina fotografica sono:

  • 12,1 mln di pixel effettivi
  • Sensibilità (ISO) 160-6400
  • Bracketing dell’esposizione
  • Schermo touch screen a cristalli liquidi
  • Timer
  • Compatibilità con obiettivi smontabili (baionetta Micro 4/3)

Obiettivi:

Il treppiede.

Avrete bisogno di un treppiede con la massima altezza di lavoro utile. Qualsiasi treppiede scegliate, assicuratevi che comprenda anche una testa universale con una manopola per regolare la posizione della macchina fotografica. Ancora meglio se avrà una livella incorporata.

2. Fate delle foto uniche. Pianificate con cura ogni scatto.

Vista d’insieme dell’immobile

Per rendere la prospettiva, scattate questa foto dal livello più basso. Inoltre, per questo tipo di riprese bisogna tener conto della posizione del sole. I due migliori momenti della giornata per queste riprese sono la prima mattina o il tardo pomeriggio. In questi momenti la luce del sole è molto morbida. Cercate di posizionarvi in maniera tale da avere il sole dietro la schiena: in questo modo illuminerà al meglio il soggetto.

Fotolia_44165827
Fotolia_48535185

Riprese degli interni

Cercate di inquadrare l’ambiente e non i singoli pezzi di mobilio. I compratori preferiscono avere un quadro completo. Durante le riprese degli interni è molto importante avere l’ambiente pulito e ordinato. Liberatevi da cose ingombranti e superflue. Più pulito è l’aspetto dell’immobile e meno elementi di distrazione ci sono nell’inquadratura, meglio è.

Immergetevi nell’atmosfera della casa. Immaginatevi al posto di un compratore. Posizionate il treppiede. Scegliete l’inquadratura più attraente. L’ambiente deve sembrare ampio, luminoso e pulito. Molto probabilmente vi servirà un obiettivo super grandangolare che vi permetterà di inquadrare spazi più ampi della casa.

Real Estate Photography Tips
Fotolia_56063566

Per effettuare le riprese degli interni scegliete il momento della giornata quando dalle finestre entra più luce possibile.

Controllate che la macchina stia dritta. L’orizzonte inclinato è il difetto più comune che rovina tantissime foto. La maggior parte dei treppiedi possiede una livella a bolla incorporata. Se il treppiede ne è sprovvisto, si potrebbe usare una normale livella da muratore. Ma non vi preoccupate anche se non riuscite a trovare nessuna delle due. L’orizzonte può essere corretto più tardi usando un qualsiasi foto editor (Adobe Photoshop, Adobe Lightroom, ecc.).

Dettagli

La maggior parte degli agenti immobiliari non arricchisce gli album fotografici con dei primi piani di pezzi di design interessanti. Ecco perché conviene scattare qualche immagine di questo tipo e inserirle nel catalogo. I potenziali compratori lo apprezzeranno sicuramente.

Fotolia_56640176
Fotolia_56259411_S

4. Panorama degli interni

Normalmente le foto panoramiche degli interni si creano “incollando” diverse immagini che si sovrappongono. Per l’elaborazione dei panorami si usano dei programmi specializzati, come ad esempio ArcSoft’s Panorama Maker 5 Pro. Inoltre esistono dei software online che creano delle immagini panoramiche (CleVR).

Real Estate Panoramic View

I fotografi professionisti consigliano di fare una serie di fotografie verticali. In questo modo riuscirete a inquadrare più spazio per effettuare poi l’incollaggio.

Non dimenticate di usare il treppiede. Per ottenere una qualità più alta delle immagini, disattivate la funzione Esposizione automatica (auto-exposure) della vostra macchina fotografica.

In alcune macchine moderne (Nikon Coolpix) è già prevista la funzione Panorama che faciliterà il vostro lavoro.

3. Non usate il flash

Cercate di riprendere gli interni con l’illuminazione naturale lavorando in Priorità di diagramma (Aperture Priority). Questo vi aiuterà a evitare le ombre e renderà l’immagine più naturale. Impostate il diaframma sul valore f8. Non dimenticate che più chiudete il diaframma, maggiore sarà l’esposizione. Se la ripresa viene effettuata senza il cavalletto, un’esposizione lunga può sfocare l’immagine. Per evitare il mosso, usate il treppiede e il timer della macchina fotografica.

Fotolia_49445776_Subscription_Monthly_M
Fotolia_50826585_S

Con l’arrivo del digitale quasi tutte le macchine fotografiche possiedono ormai la funzione del Bracketing dell’esposizione (Auto Bracketing). Il bracketing è diventato un comune strumento per l’elaborazione delle immagini con l’aiuto della tecnica High Dynamic Range (HDR, ampia gamma dinamica). La tecnica consiste nello scattare 3 o 5 immagini che in seguito vengono combinate utilizzando degli appositi software (Adobe Photoshop, Photomatix). Le foto ottenute con questo metodo diventano nitide, luminose e non piatte.

Uno dei vantaggi di questa tecnica consiste nel fatto che non è necessario utilizzare delle attrezzature particolari per l’illuminazione degli ambienti; vi basteranno la macchina fotografica e il treppiede.

4. Elaborazione successiva delle immagini

Volete che il vostro annuncio si distingua dalla massa anonima di messaggi con foto noiose e di scarsa qualità? Allora dedicate un po’ di tempo all’elaborazione dei vostri scatti. Per aumentare il contrasto, la luminosità e la saturazione di colori di una foto, non servono profonde conoscenze specifiche del software per il foto editing. Al giorno d’oggi esiste un’ampia scelta di programmi online, gratuiti e a pagamento, per l’elaborazione delle vostre foto (pixlr.com).

5. Inserite sempre nelle vostre foto il marchio copyright

Con lo sviluppo della stampa e del web le fotografie vengono usate sempre più spesso. E sempre più spesso si violano i diritti d’autore dei fotografi perché chi utilizza le foto dal web dimentica che ogni immagine ha un suo autore. Per rendere impossibile il furto, proteggete sempre le vostre foto con il marchio copyright. Come si fa? Bisogna semplicemente applicare alla foto un watermark.

Il programma Visual Watermark inserisce i watermark di qualsiasi contenuto o struttura che possono comprendere il vostro marchio commerciale, il copyright, il logo o tutto questo. Il programma Visual Watermark ha un editor innovativo per i watermark.

Non ha importanza la quantità delle immagini a cui intendete applicare il watermark. Grazie alla funzione Applica a tutti potrete inserire il watermark a tutte le foto contemporaneamente. Anche se dovete mettere la protezione su 50 mila fotografie, Visual Watermark lo farà per voi.